fbpx
Giunge alla 790esima edizione la Festa Manna di Gaddura, mentendo vivo il suo cuore rituale e tradizionale, e arricchendosi con iniziative collaterali dedicate alla cultura, al teatro e allo sport outdoor. Quest’anno nel piccolo borgo di Luogosanto sono previste tante nuove iniziative per promuovere la più antica festa gallurese e portare i visitatori a scoprire le bellezze e il patrimonio storico e culturale di questo borgo.
La novità sostanziale dell’edizione 2018, voluta dall’amministrazione comunale e realizzata dall’Ufficio Turistico di Luogosanto, riguarda l’allungamento delle iniziative nei giorni che precedono la festa vera e propria, dal 7 al 9 settembre.
rito del fuoco
Dal 1 al 9 settembre, infatti, sono previsti molti appuntamenti collaterali:
mostra fotografica di Nanni AngeliLa ‘janna a lianti” (inaugurazione 1 settembre e visitabile fino al 15). Il fotografo Nanni Angeli indaga e mostra che lo stazzo, cellula socio-economica tradizionale della comunità rurale gallurese, costituisce ancora oggi un imprescindibile elemento di originalità e interesse nel paesaggio naturale e umano della Gallura.
• 2 settembre Fèsta di li stéddi con attività tutte dedicate ai bambini. “Baldu 30 piedi junior”, alla scoperta della storia del Palazzo di Baldu e le “Mini olimpiadi di Maria Bambina”.
• Dal 3 al 6 settembre ArcheoTour con l’Università di Cagliari
Gli archeologi, storici dell’arte e studenti dell’Università di Cagliari offriranno ben cinque tour alla scoperta dei monumenti e della storia di Luogosanto. Brevi escursioni mattutine con visita guidata: alla Basilica Santuario, al Castello di Balajana, al Palazzo di Baldu in bicicletta, e alla Capanna delle Riunioni di Monti Casteddu, dove si terrà un interessante dibattito sulla gestione dei siti archeologici.
• 3 settembre presentazione del libro di Giuseppe Pulina “Guida filosofica dell’Italia”.
• 4 settembre “800 anni tra graniti, capre, stelle e preghiere”, escursione notturna dalla Basilica all’Eremo dei Santi Nicola e Trano, in occasione degli 800 anni dalla sua fondazione, come attesta il documento del 1519 che sarà letto e commentato sotto le stelle dell’eremo.
• 5 settembre “La fisarmonica verde“, spettacolo teatrale di e con Andrea Satta, regia di Ulderico Pesce e musiche dei Têtes de Bois.
• 6 settembre alle ore 21, “Alessandro Deiana interpreta J. K. Mertz, Atahualpa Yupanqui e J. L. Merlin“, concerto di chitarra classica solista.
 Processione solenne
Il lungo calendario è scandito, come da tradizione, dai riti della Novena, dalle processioni e dalle messe cantate, e prevede il suo culmine con “Lu ‘èsparu” (7 settembre), la vera e propria “Fèsta Manna” (8 settembre) e la “Fèsta di Santu Gjasèppa” (9 settembre).
Queste tre giornate, così importanti e sentite dalla comunità luogosantese e gallurese tutta, saranno allietate da concerti musicali, balli tradizionali in costume, spettacoli di cabaret e animazione per i bambini.
In particolare:
– 7 settembre dalle 17 Raduno e festa delle bandiere, Rito del Fuoco e Messa solenne, alle 21 “Canti a ghittèrra“, canti tradizionali galluresi con i cantanti Pino Masala e Marco Manca, accompagnati dalla chitarra sarda di Nino Manca; a seguire, “Iskidos Show“, concerto-spettacolo di musica sarda folk e moderna.
– L’8 settembre ore 17 Santa Messa cantata dal Coro Polifonico di Luogosanto, a seguire balli tradizionali, mentre alle ore 22 è in programma il concerto “Girotondo live” della cantante Giusy Ferreri.
– 9 settembre ore 10 “BorgAvventura“, contest di escursionismo urbano, e “Adventure Café“, talk show sportivo, mentre alle ore 22 “Il comico è… un lavoro da duri” spettacolo dell’attore comico Dado.
Girotondo Live
Durante le tre giornate il centro storico ospiterà la fiera tradizionale delle specialità agricole e artigianali. Gli esercizi commerciali saranno aperti e l’ufficio turistico garantirà il servizio informazioni e il bus navetta in occasione del grande concerto di Giusy Ferreri. Per info: luogosanto.turismo@gmail.com 0796018959.
La manifestazione si conclude sabato 15 settembre con la “Fèsta di l’òttu“, in programma alle ore 21.30 “I Love Formentera”, DJ set con Roberto Milani ed estrazione dei biglietti della Lotteria “Festa Manna di Gaddura 2018”.
L’evento è patrocinato dal Comune di Luogosanto, con il contributo dell’Assessorato del Turismo della Regione Autonoma della Sardegna, la direzione artistica e tecnico-organizzativa di Sèmiti di Paràuli (Ufficio Turistico Comunale) e la fondamentale collaborazione di Pro Loco Luogosanto, Comitato “Fidali 1974”, Parrocchia Natività della Beata Vergine Maria di Luogosanto, Scuola di Archeologia e Comunità dell’Università di Cagliari, UniCaC’è, Adventure Inside Asd, Dodify Ltd., MonvitoGrafica e la Biblioteca comunale di Luogosanto.
Dal 3 al 6 settembre l’Ufficio Turistico Comunale offrirà un servizio gratuito di visita guidata alla basilica, all’ex convento francescano e alla mostra fotografica, aprirà continuativamente per 14 ore nei giorni dal 7 al 9 e proporrà un servizio di bus navetta in occasione del grande concerto dell’8 settembre.
Tutte le informazioni e aggiornamenti sulla manifestazione sono visionabili nella sezione eventi del portale GalluraGo www.gallurago.com.

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l'attività di blogger con "Un sardo a Parigi" e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell'Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola, il suo paesaggio, la sua storia e le sue tradizioni. Oltre alle diverse esperienze da vivere, in tutte le stagioni.

Leave a Comment