fbpx

Questa è la storia Marcello Spensatellu, giovane artigiano originario di Borore, un piccolo paese della provincia di Nuoro che oggi ha la sua bottega di cornici in centro a Olbia.

Perché vi racconto la storia di un corniciaio? Perché al giorno di oggi con gli oggetti d’arredo già pronti, provenienti dalle catene di montaggio della lavorazione industriale, abbiamo perso il contatto con le cose fatte a mano, spesso fatte meglio e con più gusto.

Ogni volta che conosco la storia di un nuovo artigiano rimango colpito dal fatto che quella persona è riuscita a far diventare la propria passione un lavoro. Fortunatamente la Sardegna è una terra ricca di queste storie. Che ancora c’è un’interesse per le cose semplici, curate nei dettagli e fatte artigianalmente. E c’è ancora chi si dedica a questi mestieri con tanta passione.

marcello-spensatellu
Marcello Spensatellu

Nell’arredo di una casa ritengo che occorra considerare il giusto spazio per una o più opere d’arte. Non solo un dipinto o una stampa che abbellisca una parete e rende più accogliente la nostra casa, ma un’opera che possa permetterci di ammirare, riflettere, ricordare. Anche la cornice vuole la sua parte per mettere in risalto un’opera d’arte. E dopo che sono stato da Marcello, vi posso confidare che incorniciare un dipinto non è un “semplice mettere una cornice”.

Già da piccolo Marcello frequentava la bottega del padre, vetraio, mettendo le mani in pasta nella realizzazione di piccole statuine in vetro. Successivamente si è dedicato all’attività di corniciaio imparando da autodidatta e grazie all’incontro con un decoratore. Affiancato dalla sorella, anche lei corniciaia, si è poi dedicato a tempo pieno a questa attività.

Marcello mi racconta che dopo una prima esperienza a Macomer è arrivato a Olbia nel 2004 continuando con impegno e passione a proporre cornici originali e su misura al mercato olbiese.

corniciaio olbia

Certo, non c’è in città un forte interesse per l’arte e anche Marcello come tanti artigiani vive del lavoro della costa. Vuole però offrire un servizio completo con un’ampia scelta di cornici, dalle più classiche alle più moderne per ogni tipo di esigenza. Un servizio che per fortuna oggi sta tornando di moda. Marcello vuole proporre la cornice più giusta proponendo un qualcosa che dura nel tempo.

Curiosità: sapete che Marcello ha collaborato al film Loro di Paolo Sorrentino?

Durante le riprese del film su Silvio Berlusconi a Porto Rotondo, Marcello è stato contattato per realizzare la cornice in cui si specchia il celebre personaggio interpretato da Toni Servillo. L’immagine in cui appaiono le cornici è quella che trovate in questo articolo.

La corniciaia AltArt di Marcello offre cornici di diverse dimensioni ed esigenze. Cornici classiche dorate e argentate a quelle più moderne, per dipinti a olio e su tavola, stampe, attestati e lauree, mappe e specchi.

Io apprezzo molto le sue cornici moderne senza vetro, a “cassetta” al naturale o a tinta unita riesco a far risaltare meglio un dipinti con il giusto passe-partout. Presso la sua bottega sono anche disponibili alcuni dipinti e stampe. Marcello collabora con alcuni artisti locali tra cui “Le amiche di Freia” di Sara Bachmann e Gianni Crobe, stilizzazioni della donna e dei costumi sardi, simpatiche e originali stampe decorative.

Un consiglio? Andate nella sua bottega e lasciatevi consigliare da Marcello. Saprà senza dubbio darvi il consiglio giusto sulla base delle vostre esigenze. Un aspetto positivo della bottega di Marcello è senza dubbio l’ampia scelta di cornici, che rende l’acquistare la cornice, un lavoro appassionante e ricercato. Scegliete attentamente design, dimensioni, colori, presenza del vetro, passepatourt. Vi ritroverete ad acquistare non una cornice ma la cornice giusta per il per il vostro quadro.

Stai cercando un corniciaio a Olbia e Costa Smeralda? Contatta la Corniceria AltArt in Via Goffredo Mameli, 7, Olbia Tel. 349 409 8135.

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l'attività di blogger con "Un sardo a Parigi" e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell'Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola, il suo paesaggio, la sua storia e le sue tradizioni. Oltre alle diverse esperienze da vivere, in tutte le stagioni.

Leave a Comment