Nel territorio di Luogosanto, a distanza di circa 15 minuti da Arzachena e le spiagge della Costa Smeralda si conservano importanti testimonianze archeologiche di età medioevale che danno testimonianza della vita economica e politica di quest’epoca in Sardegna. Un periodo storico di cui permangono poche testimonianze e non ben valorizzato, poco conosciuto da chi viene a visitare l’isola.

Sono molto affezionato al Castello di Balaiana (o Balajana) e la vicina Chiesa di San Leonardo. Vi consiglio di visitare questo luogo perché a mio parere rappresenta uno dei luoghi più affascinanti di tutta la Gallura in particolare da un punto di vista paesaggistico. Il castello, uno dei pochi in Sardegna, rappresenta una di quelle costruzioni storiche in cui l’intervento umano si armonizza con il contesto naturale, come se quell’edificio fosse lì da molto prima, nonostante le pietre squadrate fanno ben intendere l’età dell’edificio.

castello

Il Castello.

Il Castello si trova sul Monte San Leonardo ad un’altezza di circa 300 metri slm. Dalla cima di questo piccole colle, infatti, può ammirare un bellissimo panorama sul territorio collinare di Luogosanto ed Arzachena. Io rimango sempre senza parole, rinnovando la mia passione per il paesaggio dei monti galluresi. Mi auguro che anche voi possiate provare le stesse emozioni una volta arrivati in cima. L’escursione è leggermente impegnativa per via del dislivello ma con un po’ di buona volontà possono farla un po’ tutti.

 

La storia

Il castello risulta una delle fortificazioni più antiche della Sardegna. Fu eretto tra il 1000 e il 1100 per essere abitato dal Torchitorio de Zori, primo giudice pisano della Gallura e da successivi giudici. Purtroppo fu distrutto dagli Aragonesi  nel 1442. Il Castello ha pianta rettangolare e originariamente doveva essere a due piani, oggi rimane solo il piano terra suddiviso in tre ambienti, collegati tra loro con ingresso sulla stanza centrale.

La vicina Chiesa dedicata a San Leonardo a pochi passi dal Castello rappresentava la cappella del castello, piccolo e raro esempio di architettura romanica nel nord-est della Sardegna.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Daniele Pipitone UnSardoInGiro (@danielepipitone) in data:

Come raggiungere il Castello di Balaiana

Per raggiungere il castello occorre percorrere una scalinata realizzata tra le rocce per circa 100 m di dislivello e 10 minuti di camminata. L’ammirazione del paesaggio vi farà dimenticare la fatica del percorso. Se fate questa escursione in estate vi consiglio di avviarvi in mattinata presto o nel tardo pomeriggio, altrimenti soffrirete molto il caldo arrivando in cima un po’ trafelati. L’alternativa è scegliere una giornata in cui soffia il maestrale. Aldilà di qualche cartaccia e qualche paletto di recinzione caduto, il sentiero è pulito e si attraversa senza problemi. È dotato di diverse piazzole di sosta con muretti dove potersi fermare per una sosta o anche per un piccolo ristoro.

sentiero tra rocce

Scorci del sentiero tra le rocce.

Per arrivare al punto di partenza del percorso dovete prendere la strada SP 14 che collega Arzachena a Luogosanto. Dopo circa 15 minuti dall’uscita del paese, sulla destra troverete uno slargo dove poter lasciare l’auto. Qui si affaccia un’area pic-nic dove facilmente si intravedono i primi gradini della scalinata. Il sito è segnalato da un cartello.

Il parcheggio è gratuito e l’accesso è libero: non c’è biglietteria per visitare l’area né visita guidata.

 

Please accept preferences, statistics, marketing cookies to watch this video.

 

Una volta arrivati in cima, nascosto tra alcuni alberi, potrete ammirare il Castello di Balaiana, ed entrarci dentro. Purtroppo la copertura non è rimasta ed oggi il castello è un rudere a cielo aperto. A mio parere rimane un’architettura di impatto che mostra l’abilità del tempo nel realizzare edifici di geometrie perfette anche a quote considerevoli. Il restauro del castello in realtà è ancora oggi discusso perché forse è stato ricostruito più del dovuto. Non mi va di addentrarmi in etiche del restauro ma a mio parere mi sembra che dia comunque un’idea delle architetture del tempo e testimoni la ricchezza e vivacità dell’età medioevo ed in particolare del Giudicato di Gallura.

castello balaiana

Il Castello di Balaiana.

Perché sono legato a questo luogo? Perché secondo me è la sintesi di come un’architettura del passato si integri molto bene oggi con il territorio circostante. Il granito delle pietre è quasi tutt’uno con il granito delle rocce su cui si poggia il castello stesso, Le piante cresciute attorno creano un atmosfera unica e da questo punto potrete ammirare un bellissimo panorama sul territorio di Luogosanto e Arzachena, uno dei più belli di tutta la Gallura.

I gradini che portano alla Chiesa di San Leonardo.

Poco più avanti potete visitare la piccola Chiesa di San Leonardo. Secondo me è un piccolo gioiellino in granito, una delle chiese campestri galluresi più belle, che erge sulla roccia con un piccolo sagrato delimitato ad un muretto.  Si arriva alla chiesa tramite alcuni gradini tra le rocce. Come tante chiese di campagna l’ingresso è libero, vi si accede da un’unica porta sul lato destro. Si tratta di una piccolissima navata che si chiude con un’abside.

Questa chiesa nacque come cappella del castello ed rappresenta oggi un interessante testimonianza di architettura romanica nel nord-est della Sardegna, per lo più diffusasi nel nord-ovest. Risale al ‘200, Tra le particolarità, oltre l’abside, è il tetto con cornicione.

In fondo al post una galleria di foto della mia escursione.

 

chiesa san lenoardo

La chiesa di San Leonardo

 

Cosa vedere vicino al Castello di Balaiana.

Proprio davanti al Castello, dall’altra parte della strada, si trova la tenuta dei Vigneti Piero Mancini. Un’antica tenuta di campagna, uno stazzo ristrutturato, è oggi dedicato all’accoglienza e alla degustazioni dei vini di questa cantina.

Se siete interessati ai prodotti biologici proprio qui vicino si trova una Erboristeria Officinale. Sulla strada in direzione  Arzachena troverete un’indicazione sulla destra che conduce alla Località Lu Capruleddu. Tisane, olii essenziali, preparati erboristici, e cosmesi naturale..ed altro ancora.

Per gli interessati allo Yoga a poca distanza si trova una residenza dedicata, il Balaiana Eco Retreat, in località Lu Mocu.

 

Cosa vedere a Luogosanto? Nel piccolo borgo di Luogosanto potete fare un giro per il centro storico, visitare la Basilica di Nostra Signora di Luogosanto, chiesa giubilare, il sito archeologico di età nuragica di Monti Casteddu e, poco fuori dal paese l’eremo di San Trano e il Palazzo di Baldu, quest’ultimo edificio di età medioevale, risulta essere stato di importante rappresentanza politica e sede di intensi scambi commerciali nel periodo del Giudicato di Gallura.

Dove mangiare: proprio vicino al Castello, a circa 1 km di distanza, si trova l’Agriturismo Quercia della Gallura, molto apprezzato dai locali.

Ulteriori informazioni sul territorio di Luogosanto su GalluraGo e l’Ufficio turistico di Luogosanto.

 

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l'attività di blogger con "Un sardo a Parigi" e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell'Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola, il suo paesaggio, la sua storia e le sue tradizioni. Oltre alle diverse esperienze da vivere, in tutte le stagioni.

Leave a Comment