Secondo molti è uno dei posti migliori dove vivere in Sardegna. Per altri la scelta migliore per decidere di cambiare vita, lavorare e trasferirsi in Sardegna. Olbia è una città che è diventata tale solo negli ultimi 20-25 anni. Da un piccolo paese sulla costa nord-est è nata una città nuova che a mio parere ha numerosi vantaggi per scegliere di viverci.

Negli ultimi 30 anni diversi sardi dall’interno dell’isola si sono trasferiti qua per lavoro trovando una qualità della vita. Olbia è quindi una città dove oltre agli olbiesi ci sono quindi tanti altri sardi provenienti dalla Gallura e tutta la Sardegna oltre che continentali  stranieri  che nel tempo si sono ambientati e affezionati alla città.

pozzo sacro

Pozzo Sacro Sa Testa

Come tutte le città anche Olbia ha sia i suo pro e che i suoi contro ma in questo post mi interessa sottolineare i motivi che secondo me sono importanti per scegliere questa città del nord Sardegna per viverci. Va da sé che per decidere di vivere in un luogo è indispensabile trovarci un lavoro per cui questo post è dedicato a chi deve trasferirsi a Olbia perché ha trovato un lavoro o a chi ha deciso di aprirci una nuova attività, o di cambiare decisamente vita per vivere in Sardegna.

 

1- Una città sul mare

Olbia è una città che ha un grande affaccio sul mare.  Questa vicinanza con il mare permette di poter godere spesso di un bel panorama costiero e di poter fare una passeggiata in spiaggia in tutte le stagioni. Il contatto con la natura è facilitato, il mare e la campagna sono davvero dietro l’angolo e facilmente raggiungibili dal centro città.

Anche se gli olbiesi – un po’ come tutti i sardi – non vivono molto il mare d’inverno, Olbia dà la possibilità di respirare l’aria del mare anche durante la stagione più fredda, e di godersi la tranquillità delle sue spiagge lontano dagli affollamenti estivi. È anche per questo che diversi olbiesi scelgono di vivere vicino al mare tutto l’anno.

Pittulongu al tramonto

2- Il clima

A Olbia c’è sempre più caldo che in altri paesi e città della Sardegna. D’estate si sta bene e soffia spesso un po’ di vento mentre d’inverno è difficile che le temperatura scenda sotto lo zero. Sebbene sia mite, il clima è sempre un po’ umido ma a mio parere più sopportabile di altre città. Penso ad esempio a Milano, Bologna e Firenze dove d’estate è difficile che ci sia vento e la canicola si fa sentire. E se il sole porta sempre un po’ di sorrisi e contentezza il bel tempo di Olbia permette di godere anche di inverno di cieli tersi e giornate quasi primaverili.

3- C’è sia il porto che l’Aeroporto

Questo è un ottimo motivo per cui vivere a Olbia. In pochi minuti puoi decidere di fare un viaggio “in continente” ovvero verso la penisola o di volare verso una capitale europea. Sì, in inverno ci sono decisamente meno collegamenti che nelle belle stagioni ma non si può pensare positivamente al fatto che Olbia è sempre più internazionale ed è sempre più semplice decidere di muoversi per lavoro, fare un viaggio, andare a trovare un parente o un amico. Sono anche più diffusi i voli low cost che invitano a fare un viaggio ogni tanto. Per i residenti in Sardegna ci sono poi le tariffe a continuità territoriale che consentono di muoversi in aereo a tariffe agevolate. C’è da dire che da quando c’è la continuità territoriale la nostra vita è cambiata molta. Noi stessi ci sentiamo meno isolati e abbiamo voglia di viaggiare e di confrontarci con il mondo oltremare.

Spiaggia Sa Playa, Pittulongu

4- Tutte le strade portano a Olbia.

Olbia sta diventando una delle città meglio collegate della Sardegna. Da Olbia si raggiunge facilmente Nuoro in circa un’ora di auto grazie alla SS 131 mentre  è in fase di costruzione la quattro corsie per Sassari che permetterà di raggiungere il capoluogo del nord Sardegna in minor tempo.

Da Olbia si raggiunge facilmente le spiagge della Costa Smeralda grazie alla Strada orientale Sarda così altre località gettonate d’estate come Porto San Paolo, San Teodoro e Budoni.

Certo, i collegamenti pubblici non sono dei migliori. Il trasporto ferroviario è praticamente inesistente: un piccolo treno che attraversa la Sardegna collegando Olbia con Oristano e Cagliari e i paesi e che si trovano sul percorso non consente di raggiungere tanti altri paesi.  Gli autobus non sono così frequenti e non garantiscono una rete tale da fare uso quotidiano: per questo motivo tutti si muovono in auto.

panorama san pantaleo

San Pantaleo, Olbia

5- Vita low cost

Sebbene Olbia risulti più cara rispetto a tante altre cittadine e ai paesi della Gallura c’è da dire che si mette in confronto Olbia con altre città d’Italia ci si rende conto che il costo della vita è decisamente inferiore. I ristoranti hanno prezzi nella media mentre i bar hanno prezzi variabili. Fortunatamente esistono bar dove è possibile spendere poco per una colazione e beach bar dove bere un caffè senza svuotarsi il portafoglio…

Con il costo di un affitto di una stanza singola a Roma, per intenderci, a Olbia è possibile prendersi almeno un monolocale.

Allo stesso tempo è più facile mangiare fuori anche se l’abitudine a rientrare a casa  durante la pausa pranzo non ha agevolato il diffondersi di soluzioni low cost.

Olbia offre numerosi supermercati e questo consente di vedere bene le offerte settimana per settimana e di scegliere di comprare frutta e verdura, alimenti o detergenti nel supermercato più conveniente.

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l'attività di blogger con "Un sardo a Parigi" e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell'Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola, il suo paesaggio, la sua storia e le sue tradizioni. Oltre alle diverse esperienze da vivere, in tutte le stagioni.

Leave a Comment