C’è una spiaggia a pochi chilometri da Olbia che amo molto. È’ la spiaggia di Nodu Pianu che si trova tra le località di Pittulongu e Golfo Aranci a poca distanza da Bados.

La Spiaggia di Nodu Pianu è una delle spiagge più amate dagli Olbies e altri galluresi e rappresenta un bel connubio tra spiaggia piccola, con bell’acqua trasparente e color azzurro, non troppo frequentata.

acqua trasparente

Come raggiungere Nodu Pianu

Per arrivare alla Spiaggia occorre percorrere la strada SP 82 dalla zona industriale di Olbia e Pittulongu verso Golfo Aranci. Una volta superata la località Bados, proseguire per qualche chilometro e svoltare a destra seguendo l’indicazione “Nodu Pianu”. Proseguite sulla strada maestra per circa 2 km. Vi ritroverete all’ingresso di un area residenziale con lo stesso nome. Potete lasciare qui la vostra auto o la vostra moto; la sosta è gratuita. Purtroppo non c’è un vero e proprio parcheggio ma giusto due piazzole. Potete lasciare l’auto anche sulla strada ma attenzione alle multe: potete parcheggiarla solo sul lato destro altrimenti rischiate di essere sanzionati, in particolare a luglio e agosto.

 

 

Una volta parcheggiata l’auto dovrete percorrere uno dei tre sentieri che dalla strada portano alla spiaggia: noterete che uno di essi costeggia i giardini di alcune ville. Non vi preoccupate potete proseguire senza problemi: il sentiero è aperto a tutti. Dopo qualche minuto arriverete alla spiaggia.

Attenzione: il primo sentiero attraversa uno stagno, pertanto in bassa stagione (fino a maggio all’incirca) sarete costretti a portare per uno degli altri sentieri.

Alternativa: potete parcheggiare nell’area di sosta della vicina spiaggia di Cala Banana ma dovrete fare un pochino più di strada (50 m) per raggiungere Nodu Pianu. Il parcheggio di Cala Banana è il fondale di uno stagno che in estate si secca: fate attenzione ad eventuale fango e a pietre disseminate qua e là.

 

sentiero per la spiaggia

nodu pianu

La spiaggia 

Si tratta di un’arenile sabbioso non molto lungo e poco largo, adatto a chi predilige spiagge più piccole e tranquille. La spiaggia è dotata di un bar con servizio cucina e di noleggio lettini e ombrelloni.

Nella spiaggia noterete anche degli ombrelloni bianchi: si tratta dei proprietari delle case vicine. Riuscirete comunque a trovare posto anche se in alta stagione è sempre consigliabile arrivare per tempo per evitare le “prenotazioni” dei mattinieri.

La spiaggia è piuttosto riparata, soprattutto sul versante nord, ed è esposta a nord con vista su Tavolara. L’acqua è pulita e trasparente e bassa per qualche metro.

Vi si trova anche un piccolo pontile per l’attracco di piccole imbarcazioni e dove è possibile noleggiare gommoni.

 

Piccole escursioni

Sul versante nord potete incamminarvi lungo gli scogli trovare piccole calette a angoli rocciosi dove poter stare tranquilli lontano dalla spiaggia più affollata. Proseguendo per circa 100 metri vi troverete davanti la piccola l’isola Porri. Muovendovi ancora sulla costa vi si aprirà un bel panorama con l’orizzonte di Golfo Aranci e il promontorio di Capo Figari,

spiaggia deserta

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l'attività di blogger con "Un sardo a Parigi" e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell'Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola, il suo panorama, la sua storia e le sue tradizioni. In tutte le stagioni.

Leave a Comment