Anche quest’estate non mancano le occasioni per fare SUP sotto la luna piena: un’esperienza unica di godere il mare anche nelle prime ore notturne, stare in compagnia e ammirare il paesaggio al tramonto e alla luce della luna.

Il SUP è proprio così: unisce la voglia di fare sport e di vivere il mare a quella di stupore e amore per la natura. Se poi il paesaggio è quello sardo… beh l’emozione è ancora più forte.

La pagaiata sotto la luna è stata organizzata dall’Associazione Kinarmonia ed era in programma per la notte della luna piena, giovedì 28 giugno. Purtroppo proprio nel tardo pomeriggio  è arrivato un forte temporale che ha cambiato i nostri programmi. Nonostante qualche coraggioso (come me) abbia sfruttato un momento di calma per fare qualche passo in acqua, i nuvoloni non erano proprio l’ideale per osservare la luna. A mio parere è stato bello comunque, il mare era piuttosto calmo è si è respirata un’atmosfera particolare (vedi foto qui in basso). Le nuvole grigie hanno lasciato spazio a qualche riflesso aranciato. Ci siamo consolati con una pizza tutti insieme.

sup sotto le nuvole

Pagaita SUP sotto le nuvole. Giovedì 28 Giugno 2018.

 

Venerdì sera ci abbiamo riprovato. La luna si è fatta attendere ma alla fine si è fatta vedere.

tavole da sup

 

Ammetto di aver avuto un po’ più di tremolio alle gambe del solito, forse dovuto alla precedente lezione di pilates in spiaggia o forse dall’emozione di essere in piedi sul mare, al buio, con pochissima luce ad accompagnare il nostro cammino sull’acqua.

Siamo partiti alle ore 21.30 dalla spiaggia di Mare e Rocce, a pochi chilometri da Olbia in località Pittulongu, dove ci ritroviamo per le nostre lezioni di SUP o SUP-Pilates e gli altri momenti in compagnia tra appassionati di SUP.

Ci siamo allontanati per poche decine di metri dalla spiaggia, verso l’orizzonte, attendendo che la luna spuntasse fuori dall’isola di Tavolara, quella “montagna sull’acqua” che caratterizza l’orizzonte del Golfo di Olbia. Un’isola unica nel suo genere, compagna di bellissime albe e tramonti e che durante il cala del sole diventa addirittura rossa!

sup sotto la luna

Pagaiando verso Tavolara, in attesa della luna

L’emozione era tanta. Eravamo tutti lì in piedi, in ginocchio o seduti sulla tavola a filo dell’acqua, in un clima di pacifica attesa. Quella pace che solo il mare in questi momenti riesce a regalare.
Ecco che pian piano un po’ di luce si intravede dietro l’isola di Tavolara e dopo qualche minuto si vede la luna spuntare fuori. Rossa, come un sole notturno. È lei che illumina questo inizio notte insieme agli ultimi raggi del sole. Stupore, meraviglia, in mezzo alla pace del mare.
Lo ripeto spesso che questo è il tipo di esperienze per le quali sono contento di essere tornato in Sardegna. Esperienza di cui noi sardi dovremmo essere i primi ad essere grati per poterle fare.

Quella di venerdì sera non è stata un’esperienza sportiva, una gara, ma una vera esperienza unica in mezzo al mare di contemplazione del bello. Non sento per nulla il desiderio di passare una serata in un locale o una discoteca. Quel giorno venivo fuori da due settimane di lavoro molto stancanti ma pagaiare sul mare ha distolto la mia mente da tanti pensieri e fatiche. Via lo stress, chi se ne frega se la mia macchina è diventata un secondo armadio: voglio vivere così, godendomi a pieno il mare sardo, anche fuori orario.

tavola e luna

Purtroppo questo tipo di esperienze mette alla prova qualsiasi blogger. Non è facile fare foto quando ci si trova in equilibrio su una tavola da SUP in acqua. I miei scatti purtroppo non rendono tutta la bellezza vissuta ieri sera.

Ancora un ringraziamento a Maria Forteleoni e l’Associazione Kinarmonia- Armonia del Movimento.

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l'attività di blogger con "Un sardo a Parigi" e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell'Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola, il suo panorama, la sua storia e le sue tradizioni. In tutte le stagioni.

Leave a Comment