L’ho detto più volte e lo ripeterò sempre: la Sardegna non è solo mare. La nostra cultura è legata ad un territorio con una storia iniziata tantissimo tempo fa, ricca di influenze, di riti e tradizioni diverse. In Sardegna ci sono tanti centri storici, siti archeologici, musei che raccontano il nostro antico passato dalla preistoria ad oggi. La nostra storia è antichissima e vogliamo raccontarla e farla conoscere a tutti i turisti che scelgono di passare le vacanze estive nella nostra isola.
Per questo motivo volentieri segnalo ogni iniziativa, anche piccola, che aiuti nella promozione e valorizzazione del patrimonio culturale sardo.
Di seguito alcune offerte che il Gruppo Moby e Tirrenia propone per chi decide di venire in Sardegna quest’estate!

 

Ingresso gratuito al Canyon Gorropu per i bambini fino ai 12 anni

La Gola di Gorropu è un grande canyon considerato un monumento paesaggistico e geologico, ma anche storico e culturale. Grazie ad una partnership con Chìntula, la società che gestisce il il canyon, i bambini di età fino ai 12 anni (purché accompagnati da un adulto pagante) avranno ingresso omaggio alla Gola presentando un biglietto Moby o Tirrenia.

La Gola di Gorropu segna il confine naturale tra i territori comunali di Urzulei e Orgosolo, ed è lunga circa 1,5 km. Sul fondo si restringe sino a raggiungere in alcuni punti la larghezza minima di 4-5 m. Le caratteristiche di dimensione e forma rendono Gorropu un luogo di altissimo pregio, un autentico capolavoro della natura e allo stesso tempo un prezioso scrigno di biodiversità.

Un posto ideale dove poter fare delle meravigliosi escursioni, organizzate per tutti i gusti e le possibilità, e grazie alle quali sarà possibile ammirare le bellezze di una zona tra le più affascinanti della Sardegna. La società Chìntula organizza escursioni al canyon per tutti gradi di difficoltà (per info: http://gorropu.info/ – chintula@gorropu.info).

 

Ingresso omaggio ai giovani fino i 16 anni per entrare a ‘Bittirex’

Un omaggio per i giovani passeggeri che vogliono vedere da vicino i dinosauri da vicino. I minori di 16 anni che presenteranno il biglietto Moby o Tirrenia avranno ingresso gratuito a Bittirex, l’esposizione dove è possibile affrontare un appassionante viaggio nella Preistoria, alla scoperta dei dinosauri dominatori dell’Era Mesozoica.
In che cosa consiste Bittirex? Intrattenimento e cultura scientifica con 10 ricostruzioni a grandezza naturale di dinosauri, pannelli didattici, ricostruzioni virtuali e fondali di ambientazione, sezioni didattiche, visite guidate, laboratori e giornate evento a tema, per la scuola e per la famiglia

 

 

20% di sconto per entrare all’Acquario di Cala Gonone

Anche chi decide di ammirare le bellezze offerte dall’Acquario di Cala Gonone hanno la possibilità di usufruire di un sconto del 20% sulla tariffa di ingresso nella struttura presentando un biglietto di viaggio Moby o Tirrenia. L’accordo è valido fino al 30 settembre 2017.

Forse poco conosciuto, l’Acquario di Cala Gonone da anni appassiona sardi e turisti offrendo un viaggio nel mondo sommerso del Mediterraneo, ma anche degli ambienti tropicali e un piccolo angolo di Amazzonia.
L’Acquario si affaccia sul Golfo di Orosei, circondato da un ampio parco di splendida macchia mediterranea.

 

Sconti per entrare all’Antiquarium di Irgoli e nei siti archeologici di Buddusò

Un’ulteriore possibilità è offerta per chi vuole scoprire l’interno della Sardegna e il passato dell’isola. Chi vorrà visitare il nuraghe “Loelle” e il Museo di Arte Contemporanea di Buddusò, l’Antiquarium di Irgoli e il Santuario Nuragico di Janna ‘e Pruna e di Su Notante, usufruirà di uno sconto del 20% su tutte le tariffe per l’ingresso in questi meravigliosi luoghi, presentando il biglietto di viaggio fino al prossimo 30 settembre.

Il nuraghe “Loelle” si trova a pochi chilometri da Buddusò. . È un nuraghe trilobato suddiviso su due piani, costruito con conci di granito ben lavorati.

Il Museo di Arte Contemporanea di Buddusò conserva  opere di artisti internazionali che hanno partecipato ai Simposi di scultura su legno e granito (che qui si estrae ancora) tra il 1984 ed il 2004.

L’Antiquarium di Irgoli accoglie nelle sue sale reperti provenienti quasi esclusivamente dal territorio comunale, collocabili in un ampio arco cronologico che va dal Neolitico Recente al Medioevo, mentre il Santuario Nuragico di Janna ‘e Pruna e di Su Notante è incastonato in un contesto ambientale particolarmente suggestivo, caratterizzato da articolate emergenze granitiche ricche di macchia mediterranea.

Altre offerte sono disponibili su www.moby.it e www.tirrenia.it.

 

 

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l'attività di blogger con "Un sardo a Parigi" e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell'Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola.

Leave a Comment