Sono tornato a Londra per un po’ di giorni. Le altre volte l’avevo visitata durante il tempo libero di alcuni periodi di studio questa volta mi sono concesso una vera e propria vacanza alla scoperta di questa bellissima città.

Londra mi attrae molto: una città grandissima che nonostante le sue dimensioni riesci in diversi quartieri riesce ad apparire una tranquilla città di provincia, ad offrire tanti luoghi da scoprire tra ampi parchi, affascinati monumenti, ricchi musei e palazzi storici.

Questa volta sono partito senza un programma definito ma solo con la voglia di cambiare aria e godermi l’atmosfera di Londra. Giusto qualche appunto scritto di cose da fare luoghi che volevo vedere assolutamente, il resto l’ho affidato alla voglia giornaliera.

 

camden town

Ho visitato Londra principalmente a piedi, camminando per ore e ore alla scoperta dei suoi quartieri e dei suoi scorci, i mercatini e gli angoli più diversi. Ho camminato circa 10 km ogni giorno preferendo il trekking urbano alle visite museali perché questa volta sentivo più il desiderio di stare all’area aperta che gironzolando in luoghi. Devo dire che da quando sono in Sardegna cammino molto meno rispetto a Roma ma, arrivato a Londra, ho ripreso il passo in fretta!

Londra è così: una di quelle città da scoprire a piedi. Anche se ogni tanto si annuvola o inizia a fare qualche goccia è belle camminare lungo le strade e i viali osservando le palazzine bianche che ricordano il Viale dei Ciliegi di Mary Poppins oppure gli edifici in mattoni rossi, i grattacieli più moderni e qua e là qualche negozietto pieno di curiosità o souvenir.

Di seguito alcune attività diverse dalle solite che vi consiglio di provare quando visitate la capitale inglese.

The long Water – Kensington Park

 

1 – Andare in bicicletta lungo i canali

A Londra è disponibile un ottimo servizio di bike sharing. Se possedete una carta di credito internazionale potete prendere a noleggio una bicicletta ed esplorare in maniera indipendente, economica (parliamo di pochi pound) ed ecologica la città. Unica attenzione che vi consiglio di avere: considerate che il senso di marcia delle auto in Inghilterra è invertito rispetto a quello al quale siamo abituati noi in Italia!

Un modo differente di utilizzare la bicicletta è quello di percorrere i canali di Londra. E con la bicicletta è possibile attraversare la città costeggiandoli per chilometri. Mi hanno ricordato molto i canali di Parigi facendo ritornare indietro con la mente a quei mesi passati nella ville lumière, il mio primo periodo all’estero, la città che tanto ho amato.

londra canale

I canali di Londra

I canali di Londra iniziano dal quartiere hipster di Camden Town. Qui troverete uno dei quartiere più popolari di Londra, pieno di giovani, di musica e divertimento. Senz’altro troverete un po’ di persone lungo i canali a sorseggiare una birra in compagnia. Da qui ci si può muovere lungo i canali in direzione est scoprendo una Londra inedita.

I canali di Londra mi hanno colpito perché su di essi si affacciano palazzi di diverso tipo, alcuni dei quali anche se moderni, ospitano appartamenti privati. Non mi aspettavo dei quartieri del genere dove si respira una certa aria di tranquillità quasi da invidiare certi canali di Venezia.

Pensate che ci sono anche alcune persone che per risparmiare scelgono di vivere in barca sui canali accettando la norma per la quale non possono stare sempre fermi in un punto ed ogni tanto si devono spostare. Chissà come deve essere vivere costantemente sull’acqua, in piccoli ambienti e con tutte le limitazioni di un’imbarcazione.

 

in bici sui canali

In bici sui canali… foto in movimento!

 

canali londra

 

2 –  Ammirare i pavoni di Holland park

Quest’anno ho camminato molto per i parchi. Penso che siano una delle cose più affascinanti di Londra: parchi immensi attraversati da fiumi o con laghetti spesso circondati da giardini ricchi di fiori e molto curati o da piccoli boschi ricchi di piante ed animali. Luoghi incantevoli dove potersi isolare dal traffico e dalle piazze più affollate dai turisti.

holland park

Tra questi parchi molto carino è l’Holland Park dove, oltre ad una grande distesa di prato verde dove vengono svolte diverse attività sportive, come di consueto a Londra, si trovano anche delle piccole zone boschive.. Qui vivono anche alcuni pavoni pronti ad essere ammirati in tutto il loro splendore. Holland Park si trova a pochi passi dal quartiere di Notting Hill.

pavoni holland park

I pavoni di Holland Park

Qui si trova anche il Kyoto Garden un piccolo giardino in stile giapponese dedicato a celebrare l’amicizia tra i due paesi. Un angolo in cui potersi rilassare e godersi un giardino in tipico stile orientale. Il giardino si sviluppa attorno ad una piccola cascata che si attraversa con un ponticello.

Qui troverete alcuni simpatici scoiattoli molto affamati!

kyoto garden

Kyoto Garden

 

3- visitare il quartiere moderno di Canary Wharf

Non conoscevo questo quartiere ma me lo ha fatto scoprire un mio amico.  Si tratta di una parte moderna di Londra, caratterizzata da altri grattacieli, con uffici ed abitazioni, che si affacciano su alcuni canali d’acqua. Una sorta di Venezia del terzo millennio, anche questa, una città sull’acqua che vi darà l’idea di una parte di Londra diversa dalle altre, un quartiere decisamente moderno e ricco. Qui si fermano anche alcuni yatch di chi può permettersi uno stile di vita di un certo livello.

canary wharf 2

canary wharf

 

4- Fare un giro in pedalò in un parco della città

Tra le diverse attività che si possono fare nei parchi di Londra, una che vi consiglio è quella lungo il fiume del Regents Park, un parco che mi ha colpito per le sue dimensioni e per la bellezza del paesaggio: un ampio fiume circondato da una vegetazione rigogliosa, ampi spazi verdi alcuni dei quali dedicati ad attività sportive.

E’ possibile scoprire il parco navigando a bordo in un simpatico pedalò!

regent park

 

5- Ammirare Londra da Greenwich

Sì, è lì dove passa il meridiano zero e dove potete farvi un selfie per avere un ricordo di un luogo storico per la geografia mondiale e di riferimento l’orario di tutto il mondo. Greenwich si trova nella parte su est di Londra ed è raggiungibile in circa 20 minuti in autobus dal centro della città

greenwich

 

Per vedere il meridiano occorre raggiungere l’ex Accademia Navale reale, oggi Università di Greenwich, e dirigersi verso l’Osservatorio Reale, situato in cima ad un piccolo colle. In realtà per visitare il meridiana occorre pagare un biglietto ma per un tratto è accessibile anche gratuitamente.

Proprio da questa collinetta si osserva un bellissimo panorama su Greenwich e la parte sud  orientale di Londra, in particolare il quartiere più moderno.

E’ un panorama diverso dal solito che vi consiglio di andare a vedere.

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l'attività di blogger con "Un sardo a Parigi" e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell'Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola.

Leave a Comment