ponte allegria treno

 

Lancio l’hashtag #VieniInSardegna!
Ora che sono in Sardegna invito tutti voi, miei lettori e amici, a venire a trovarmi nella mia isola. Venite a scoprire i bellissimi panorami collinari, le rocce granitiche modellate dal vento, le spiagge più belle, l’acqua smeralda più invidiata d’Italia. E poi ancora… venite a scoprire come nasce un tappo di sughero, che sapore ha il maialetto cotto alla brace, assaporare le seadas e il vermentino di Gallura. Insomma: venite a riempirvi gli occhi, il naso, la bocca, le mani e l’orecchio della bellezza dei paesaggi, dei profumi, dei sapori, delle tradizioni artigiane e del silenzio della mia bellissima isola!

È vero il traghetto costa ma se ci si organizza in tempo si possono sfruttare le occasioni. Il mio consiglio è sempre quello, se possibile, di organizzarsi in gruppo in modo tale da dividere il più possibile di dividere le spese tra più persone.
Se volete prendere una macchina a noleggio potete scegliete di prendere l’aereo che permette di gustare un viaggio molto più comodo: possono esserci anche dei voli low-cost come quelli di Ryanair su Cagliari (ahimè quasi nulla su Alghero) e di Volotea su Olbia.

Inoltre consiglio di non puntare necessariamente su luglio e agosto, cari e affollati, ma cercare di venire anche a giugno e a settembre che non hanno nulla da invidiare ai mesi di più alta stagione. Anzi c’è da dire che ad inizio e fine estate il caldo è meno soffocante (anche se in Sardegna – sappiate – c’è sempre un po’ di vento che permette di godersi a pieno l’isola) e le spiagge sono meno affollate.

 

panorama costa semralda

 

Anche fuori stagione la Sardegna ha molto da offrire e spesso, in primavera o in autunno è possibile vivere sensazioni uniche, compresi eventi che si svolgono in queste stagioni: le feste e le sagre paesane, le celebrazioni campestri o altre manifestazioni popolari e sportive.
In Sardegna, lo ripeterò sempre, non c’è solo il mare: c’è tanto da vedere e da fare anche nell’entroterra, piccoli musei da visitare, siti archeologici sparsi qua e là e tante escursioni sconosciute. Tanti bei luoghi che vi aspettano per essere scoperti!

Prenotate già da ora e se vi serve qualche consiglio su dove andare/cosa vedere/cosa fare non esitate a contattarmi a info@unsardoingiro.it!

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l'attività di blogger con "Un sardo a Parigi" e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell'Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola.

Leave a Comment