Il 5 novembre è uscito nella sale italiane l’attesissimo film 007 Spectre. I film di James Bond suscitano sempre molto interesse: effetti speciali, inseguimenti, belle attrici e bellissimi luoghi.
Tra le novità del film Spectre c’è senz’altro il fatto che alcune scene del film sono state girate a Roma, in diversi punti della città, in numerose strade e in altri luoghi.
Città del Messico, Londra, Tangeri, Austria sono le altre location del film ma a Roma è riservato uno degli inseguimenti più importanti del film.
A dir la verità forse ci si aspettava una parte romana un po più lunga, considerando che per diverse settimane i romani hanno dovuto sopportare strade chiuse, deviazioni e alcuni forse anche qualche rumore notturno, chissà se al regista sono fischiate le orecchie…
C’è da dire che oltre ad averci guadagnato parecchio (c’è chi parla di un milione euro per occupazione di suolo pubblico) la città di Roma ha senz’altro conquistato un po’ di immagine e di fascino grazie a questa partecipazione.

Fonte: Wikicommons

La prima scena ambientata a Roma è quella girata all’EUR, vicino a Piazza Giovanni Agnelli, nel colonnato del Museo della Civiltà Romana, museo dedicato alla storia di Roma e dei suoi monumenti, purtroppo attualmente chiuso al pubblico.
Qui è stato ambientato un falso cimitero del Verano con tanto di finte lapidi con nomi italiani (vedi questa foto): è qui che si incontrano Daniele Craig (007) e Monica Bellucci, neo-vedova di Marco Sciarra, membro della setta Spectre.

Di seguito un video trovato su Youtube che mostra alcune immagini delle riprese.

 

Anche il video ufficiale della colonna sonora “Writing’s on the wall” di Sam Smith (a mio parere molto bella e adattissima alla tipologia di musiche di 007), contiene delle immagini del film girate a Roma tra cui questo loggiato.

Monica Bellucci e Craig si rivedono nella abitazione di lei che è Villa di Fiorano, una villa nel verde dell’appia antica e dove condivideranno un momento intimo. La villa è utilizzata per ricevimenti e matrimoni, già utilizzata da Sorrentino ne La Grande Bellezza.
Una scena che è stata falsamente ambientata a Roma è quella nella quale Bond si intrufola nella una riunione segreta della setta protagonista del film. Il “Palazzo Cardenza” che si vede è in realtà il Blenheim Palace nell’Oxfordshire, luogo di nascita di Winston Churchill.
Per farlo sembrare un palazzo romano è stata utilizzata una particolare lampada arancione per simulare l’effetto del tramonto romano e alle automobili sono state inserite della targhe italiane (c’è scritto “Roma”). Gli interni sono stati girati nei Pinewood Studios.
Personalmente penso che Roma abbia tanti bei palazzi e ville e non si necessitava di girare questa scena in un’altra città. Ho riconosciuto subito che il Palazzo non fosse a Roma per un piccolo particolare: le finestre del palazzo, con piccoli vetri quadrati, richiamano i tipici palazzi inglesi e non senz’altro quelli dei palazzi della capitale. Cercando su internet ho avuto conferma di ciò.

Ma i minuti più interessanti sono quelli che riguardano l’inseguimento in macchina per le strade di Roma. Diverse sono i luoghi che si riconoscono molto facilmente in queste scene del film anche se il percorso delle due automobili non è fedele all’urbanistica di Roma. Si passa infatti da Trastevere a Nomentana a strade più centrali con i sanpietrini in pochi secondi.  Nonostante ciò muove l’interesse e imperdibile è l’effetto speciale della conclusione dell’inseguimento nel Tevere.

Nel percorso  dell’inseguimento si riconosce la terrazza del Fontanone (foto) sopra Trastevere,  già nota da La Grande Bellezza di Sorrentino, i viali del Lungotevere con una particolare illuminazione degli alberi dal basso, Piazza Navona, via delle Quattro Fontane, Ponte Milvio, Fontana di Trevi, Via dei Cestari, Via Panisperna.
Molto bello riconoscere l’inseguimento da Via della Conciliazione, a San Pietro e Borgo Pio.

Una parte dell’inseguimento si svolge su via Nomentana, in particolare sul tratto da Porta Pia a Via Gorizia.

Se volete vedere qualche fotografia rubata durante le riprese di Spectre a Roma potete consultare questo blog dove si trovano diverse foto dei backstage e delle location anche di altri film di 007.

Se siete ancora più curiosi allora dovete sapere che è stato pubblicato l’ebook Discover Roma with Jamed Bond” – Guide to Spectre film locations, con una serie di descrizioni e aneddoti legati ai luoghi di Spectre a Roma illustrato con acquerelli orginali.

Cercando un po’ di notizie in rete ho notato che su Youtube si trovano diversi video di appassionati che spinti dalla curiosità o dal desiderio di lanciare qualche scoop hanno condiviso in rete alcune immagini. Ve ne allego un altro paio.

 

 

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l'attività di blogger con "Un sardo a Parigi" e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell'Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola.

Leave a Comment