Per il viaggio di studio ho scelto Brighton quasi un po’ per caso ma devo ammettere che alla fine ho fatto la scelta giusta. Non volevo passare 4 settimane in una grande città come Londra ma in una città più piccola, più tranquilla, che mi permettesse anche di risparmiare qualcosa. Brighton ha risposto alle mie richieste. E’ una cittadina sulla costa sud dell’Inghilterra molto accogliente e tranquilla ma allo stesso tempo piena di vita e non lontana da Londra.

A chi vuole passare un periodo di studio in Inghilterra consiglio Brighton perché:
1) Numerose sono le scuole di lingua a Brighton e facilmente si può trovare la scuola più adatta alle proprie esigenze come orari e costi. Ci sono scuole che organizzano corsi intensivi, corsi di general english, per un periodo variabile che è possibile scegliere a proprio piacimento.
Diverse scuole organizzano diversi eventi sociali (serate, cene, tour, visite a musei) che permettono di conoscere gli altri studenti e quindi praticare ulteriormente la lingua, oltre che di avere la possibilità di conoscere di più la città e altri luoghi dell’Inghilterra.
A seconda della scuola varia anche la percentuale di studenti dai diversi paesi, pertanto, se volete masticare per bene l’inglese, consiglio di assicurarvi che la percentuale di italiani sia bassa.
Io mi sono affidato a Let Students società gestita da un giovane italiano che è riuscito a trovare il corso adatto alle mie esigenze: corso pomeridiano, meno costoso di quello della mattina, prenotabile per un numero di settimane a scelta. La scuola, ISIS School, ha un ricco social programme, e insegnanti giovani ma molto acooglienti e disponibili
2) E’ piuttosto facile trovare un alloggio, basta prenotare con tempo e facilmente si trovano host family, che affittano una stanza per settimane o mesi e sono utili per sforzarsi a parlare inglese. Chiaramente occorre essere disposti ad adattarsi ad alcune condizioni differenti da quelle a cui si può essere abituati ma senza dubbio è una bella esperienza. Esistono diversi siti internet per la ricerca di una famiglia, questo è uno: www.homestaybooking.com.
Consiglio di cercare una famiglia che conceda l’uso della cucina (self catering) altrimenti dovrete sottostare agli orari e ai gusti culinari della famiglia che vi ospita invece di essere liberi nell’organizzazione dei vostri pasti.
E’ possibile trovare anche stanze in appartamenti di studenti, in questo caso occorre essere fortunati sul non ritrovarsi altri studenti italiani.
3) E’ una città molto bella, essendo sul mare, è molto bello viverci e , quando il tempo lo permette, fare una passeggiata sul lungomare o passare qualche ora sulla spiaggia magari provando a fare un tuffo nei giorni più caldi. Se non abitate in zone troppe periferiche l’uso dell’autobus potrebbe non necessario. Il silenzio la fa da padrona durante la notte.
4) E’ una città viva, ricca di eventi e di cose da fare, è facile ritrovarsi con gli altri studenti a bere una birra ad un pub o fare un barbecue o mangiare fish&chips in spiaggia. Il Brighton Pier è meta immancabile per un pomeriggio di divertimento.
5) Ha una posizione strategica: ci si può facilmente spostare in bus o treno per visitare i paesi vicini e in 50 minuti – un’ora e un quarto di treno si arriva a Londra. Numerose sono le compagnie che nel fine settimane organizzano tour turistici per studenti alla scoperta di famose località inglese (Oxford, Cambridge, Londra, gli studiosi di Harry Potter) etc…

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l’attività di blogger con “Un sardo a Parigi” e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell’Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola.

Leave a Comment