Poche parole per questo post le cui immagini parlano da sole. Sono stato alcuni giorni in Sardegna e ho approfittatto di alcune belle giornate soleggiate ma non afose per godere della tranquillità di alcune spiagge. Eccone una.

L’ingresso alla spiaggia

 

La spiaggia delle saline di Olbia è piuttosto lunga  e ideale per tranquille passeggiate da un capo all’altro sul bagno asciuga.
Vi si accede dalla strada che da Olbia porta a San Teodoro (SS125), in direzione Murta Maria, superato l’Ospedale di San Raffaele (in costruzione) prendere la seconda deviazione a sinistra. Vi troverete su via Isola Padron Fiaso in fondo alla quale si trova il parcheggio (gratuito) della spiaggia e il ponticello di accesso.

View Larger Map

La spiaggia è quindi a pochi minuti dalla città, forse la più vicina dal centro, dal porto e dall’aeroporto; l’ideale per chi desidera fare l’ultimo tuffo prima di ritornare dalle vacanze. Da essa si vedono arrivare  le navi in porto e gli aerei in partenza.
Nonostante la spiaggia abbia una sua bellezza e un bel mare azzurro, è poco visitata soprattutto dai turisti. Ciò nonostante sono presenti alcuni bar e servizi di noleggio sdraie e ombrelloni. Vicino si trova il residence Baia Turchese.

 

 

La spiaggia ha un livello dell’acqua più alta rispetto ad altre della costa olbiese ma non manca di stupire nelle sfumature azzurre-verdi smeraldo, soprattutto nella parte più a sud.

La spiaggia prende il nome dalle vecchie saline, ormai grandi stagni, ricche di diversi fiori nel loro perimetro.

Le saline
A circa un terzo della spiaggia le saline sono collegate al mare da un piccolo canale, attraversabile a piedi. Questo sottile lembo di mare non è acqua stagnante ma acqua pulita e trasparente nella quale è proprio bello fare due passi.
Il tratto di salina collegato al mare

 

Dalla parte opposta, sulla parte sinistra guardando l’orizzonte, una parte della spiaggia è adibita ai cani.

La spiaggia è più esposta i certe altre spiagge dei dintorni. Qui soffia spesso vento forte, motivo che induce diversi sportivi a effettuare surf e windsurf sul mare o nelle stesse saline, come mostrato nelle foto.

Guarda la mappa completa delle spiagge del nord Sardegna di Un sardo in giro!

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l’attività di blogger con “Un sardo a Parigi” e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell’Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola.

Leave a Comment