Ho avuto modo di visitare da subito la mostra alle Scuderie del Quirinale dedicata a Tiziano. Ero rimasto un po’ deluso dalla mostra su Vermeer poiché poche erano le opere firmate dall’artista.

La mostra su Tiziano ospita invece circa 50 opere tutte firmate da Tiziano. Si tratta quindi di una grande mostra che vuole far luce sull’arte di questo artista del ‘500 forse poco conosciuto, re del “colorismo” veneziano.
Tiziano, Crocefissione
L’esposizione evidenzia in maniera chiara, grazie alle diverse sezioni in cui è suddivisa, la diversa produzione artistica di Tiziano dando la possibilità al visitatore di ammirare con calma le diverse opere. Molto belle le diverse pale d’altare che mostrano l’evoluzione della pittura di Tiziano rispetto ai precedenti pittori veneti ma forse più di tutti colpiscono i ritratti: opere d’arte perfette (e ben conservate) che rappresentano con preciso realismo diversi personaggi storici del 500. Ottima la resa dei metalli e di alcuni tessuti nonché la resa del movimento che si osserva in piccoli gesti della mano. I ritratti di Tiziano riescono a mostrare in modo del tutto innovativo lo stato d’animo e il carattere di ogni soggetto raffigurato (primo fra tutti il Papa Paolo III quasi impaurito). La stessa perfezione si rivela in alcuni nudi.
Meno precise altre opere più movimentate e realizzate con una maniera “più moderna” con rapide e improvvise pennellate, come evidenziano alcune a soggetto religioso (es. La Deposizione) o soggetti mitologici come La Punizione di Marsia.

 

Tiziano, Annunciazione
Interessante lo spazio allestito all’ingresso della mostra denominata “Sala dell’Incanto” nella quale il visitatore può sperimentare diverse tipologie di illuminazione LED di un’opera d’arte partecipando ad un piccolo test sulla percezione visiva.
La Sala verra riproposta anche a Venezia per l’illuminazione permanente di dipinti di Tiziano presenti in alcune chiese della laguna.
I pannelli esplicativi all’ingresso di ogni mostra descrivono in maniera sintetica ma accurata le diverse sezioni della mostra. Per i più tecnologici è disponibile una app.
Consiglio di non perdere questa bellissima mostra.
Ulteriori informazioni sul sito: www.scuderiequirinale.it

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l'attività di blogger con "Un sardo a Parigi" e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell'Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola.

Leave a Comment