Piccola caletta scogliosa vicino Cala Banana
Nella zona di Olbia, sia a nord che a su della città, si trovano diverse spiagge molto diverse tra loro e il cui aspetto varia a seconda della loro orientazione cosa che permette anche di sceglierle in base al vento che tira. Si sa che in Sardegna il vento soffia sempre un po’ forte quindi sapere l’orientamento di una spiaggia e la sua esposizione è importante per  decidere dove andare a fare una bagno al mare durante la propria vacanza sull’isola. Allo stesso tempo ogni spiaggia regala un diverso orizzonte e paesaggio circostante che la rendono unica a sé stessa e, pertanto, viene voglia di cambiare spiaggia ogni giorno!
Molti sardi dell’entroterra amano andare al mare da queste parti motivo per il quale in molti hanno deciso di acquistare qui anni addietro, una casa per le vacanze.

Una zona con spiagge molto affascinanti è la costa più a nord di Olbia dopo la località di Pittulongu e prima di Golfo Aranci. Qui si trovano le spiagge di Cala Banana, Nodu PianuCala Sassari, Sos Aranzos e la Spiaggia Bianca. Queste spiagge fanno parte del territorio di Golfo Aranci ma sono facilmemente raggiungibili da Olbia.

Le spiagge di cui vi parlo si trovano sul tratto di costa che collega Olbia alla zona di Golfo Aranci. Sono spiagge con acqua (ovviamente) trasparente e dalla mille sfumature e che offrono un bellissimo panorama sull’area marina di Golfo Aranci con i due bracci di costa che si chiudono quasi completamente a livello visivo generando la strana sensazione di sentirsi come alle rive di un lago (vedi foto qui sotto, che mostra in lontananza l’isola di Tavolara).

 

Cala Banana nel tardo pomeriggio,  in lontananza l’isola di Tavolara

In tutte le spiagge sono presenti bar e servizi noleggio nonché parcheggio gratuito ma non gestito, vi dovrete un po’ adattare fra le strade sterrate, putroppo un po’ piene di buche, e i parcheggi arrangiati sui fondali di zone lacustri a secco per l’estate.

Cala Banana

Una spiaggia molto carina è Cala Banana, piccola ma degna di essere visitata. È accessibile dalla strada che da Olbia porta a Golfo Aranci; occorre svoltare al secondo incrocio per Pittulongu e poi svoltare a sinistra in direzione “Nodu Pianu” (attenzione: l’incrocio è un po’ nascosto!). Proseguendo sulla strada ad un certo punto si incontra l’indicazione a destra per la spiaggia “Cala Banana” e poco dopo ci si ritroverà in un grande spiazzo antistante la spiaggia dove poter lasciare la macchina. La spiaggia, piuttosto stretta, è libera eccetto una parte dedicati agli ombrelloni a noleggio. risulta piuttosto riparata  e sulla parte a sud (destra) è possibile scoprire piccole calette con pochi bagnanti, ideali per chi cerca spazi tranquilli. Si trovano qui infatti scogli, piccole cale con ciottoli e una grande spiaggia con barche che alimenta il vicino stagno, raggiungibile solo mediante una camminata sugli scogli. Ecco alcune foto.

 

 

 

 

 

 

Vicino a Cala Banana si trova la spiaggia di Nodu Pianu. È possibile lasciare la macchina nello stesso parcheggio di Cala Banana e poi prendere il sentiero sulla sinistra della spiaggia, oppure parcheggiare sulla strada in direzione Nodu Pianu che porta ad un gruppo di case che si affacciano sulla spiaggia. Il sentiero è facilmente rintracciabile e conduce al centro della spiaggia.
Nodu Pianu è un po’ più grande di Cala Banana ma sulla parte più a nord si restringe ed è possibile trovare degli spazi meno affollati o vicini agli scogli.

Una foto pubblicata da @danielepipitone in data: 24 Ago 2014 alle ore 06:52 PDT

 

 

Nodu Pianu

 

Più a nord si trova Cala Sassari. seguendo le indicazioni si arriva al parcheggio, anch’esso uno spiazzo raggiungibile con una strada ferrata antistante la spiaggia.

Anche vicino a Cala Sassari è molto bello fare una escursione sugli scogli e scoprire piccole calette dove è possibile stare in tutta tranquillità. Attualmente sono presenti anche scivoli gonfiabili per il divertimento dei più piccoli.
Cala Sassari
Scogliere vicino alla spiaggia di Cala Sassari
Cala Sassari
Più trasparente di così…

 

Infine la Spiaggia Bianca è la più vicina a Golfo Aranci, anch’essa facilmente raggiungibile seguendo le indicazioni che fanno svoltare a destra, venendo da Olbia. Il parcheggio non è ampio e purtroppo occorre arrangiarsi sistemando la propria macchina negli spazi attorno alla strada un po’ ripida che conduce alla spiaggia. Vale però il sacrificio di ritrovarsi la macchina un po’ polverosa! L’acqua infatti è bassa e trasparente con sfumature azzurre – verde acqua. La sabbia è abbastanza fine e chiara, da cui il nome della spaiggia.
La Spiaggia Bianca è sempre un po’ affollata ma ricca di diversi servizi e un bel bar – ristorante al centro arredato con stile e con un ricco servizio ristorazione, happy hour, dj set notturno.
La spiaggia ha un orientamento ovest-est verso sud e risulta piuttosto riparata dai venti, ideale per le giornate più ventose.
Sul versante ad est si trovano calette e spazi rilassanti sugli scogli.
Spiaggia Bianca
Particolare del versante più a ovest
Piccola caletta sul versante est della spiaggia Bianca

 

 

La spiaggia Bianca vista dalla strada d’ingresso con il parcheggio
Queste sono solo alcune delle spiagge vicino ad Olbia ma ce ne sono tante altre tra la zona di Bados e Pittulongu e nel versante opposto (Le Saline, Li Cuncheddi, Porto Istana) fino alla zone di Porto San Paolo e San Teodoro.Per ulteriori informazioni contattami.

 

Guarda la mappa della spiagge del Nord Sardegna.

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l'attività di blogger con "Un sardo a Parigi" e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell'Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola.

4 Comments

Leave a Comment