Basta pensare alle dimensioni della Sardegna per accorgersi che non ci può essere solo il mare da gustare. La cultura della Sardegna è più legata al territorio in quanto nasce dalle attività agropastorali e dell’artigianato.
Tra i tanti luoghi che in Sardegna è possibile visitare rientra la montagna. Le principali catene montuose sono quella del Gennargentu, nel cuore dell’isola, e quella del Limbara nella Gallura.

 

Le montagne del Limbara sono molto affascinanti per il paesaggio che offrono: rocce dalle forme inusuali sono ideali per gli amanti di arrampicate e lasciano spazio a sentieri e strade sterrate adatte agli amanti di gite di mountain bike e in moto o per chi sceglie il semplice trekking.
Il panorama che è possibile vedere dalle cime è sconosciuto ai più: nelle giornate più nitide è possibile ammirare tutta la Gallura con i suoi paesi, i colli e i piccoli monti, fino al mare e alle coste della Corsica.

 

 

Il Limbara si sta facendo conoscere sempre di più. Da alcuni anni il 14 e 15 agosto viene organizzata la Festa della Montagna in modo da valorizzare maggiormente questi luoghi. La festa si svolge in località Vallicciola dove si trova un Hotel omonimo, un nuovo bar e non molto distante una chiesa in granito costruita una ventina di anni fa.
Dalla chiesa della Madonna della Neve è possibile incamminarsi per alcuni sentieri o, in pochi minuti, verso la Punta Balistreri, dietro di essa. La foto in alto è stata da me scattata lì sopra.
Sono andato alla Festa per la prima volta  quest’anno e penso sia un’ottima iniziativa per far conoscere una parte della Sardegna bella ma poco conosciuta ai turisti.
Durante la festa si sono esibiti un coro alpino della Valsugana e un coro sardo di Golfo Aranci ed era organizzato sia il pranzo che la cena con piatti tipici.
Prodotti enogastronomici e di artigianato sardo sono in vendita presso le diverse bancarelle presenti.
Il nuovo bar

 

I tavoli per i pranzi e le cene della festa

 

 

Un nuovo sentiero per i boschi che da Vallicciola porta alla Chiesa della Madonna della neve

 

Alcune bancarelle di prodotti tipici e di artigianato sardo durante la Festa della Montagna di quest’anno

Alcuni anni fa aveva riaperto anche l’Hotel Vallicciola che, purtroppo, ora ha chiuso nuovamente, evidentemente per scarsa frequenza (aggiornamento agosto 2014).

 

L’Hotel Vallicciola, immerso nel verde e nel silenzio della montagna
Durante l’inverno capita spesso che ci sia neve sulle montagne ed è bello fare una camminata tra le rocce e i pini innevati, percorribilità delle strade permettendo.

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l'attività di blogger con "Un sardo a Parigi" e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell'Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola.

Leave a Comment