Durante la settimana riminese ho avuto modo di conoscere varie persone in modalità del tutto impreviste e casuali. Tra tutti quello che più mi ha colpito è stato l’incontro con Edoardo Berardi, nato proprio grazie ai social network.
Io ed Edoardo ci seguivamo a vicenda da diversi mesi su twitter e la sua bio(grafia) mi aveva sempre incuriosito “Art Lover – William Congdon collector – Albergatore per Passione“. Chi era dunque questo albergatore con questa particolare passione per l’artista americano?

 

 

Durante il Meeting ho avuto l’opportunità di rispondere a questa domanda. Proprio per l’evento di Rimini ho iniziato ad usare Foursquare divertendomi un po’ a fare “check-in” in ogni luogo dove capitavo, compreso l’albergo dove alloggiavo.
Fu così che un check-in condiviso su twitter chiamò in causa Edoardo che mi disse: “Sei a tre passi dal mio albergo”. In quel momento mi ricordai di lui e della sua collezione. Fu così che ne approfittati il giorno dopo per andare a visitare il suo albergo per conoscerlo e vedere e i suoi Congdon.
Non avrei mai pensato di poter incontrare una persona in questo modo e soprattutto non avrei mai pensato di ritrovarmi in piena Rimini un albergo abbellito da quadri di William Congdon.
L’albergo di Edoardo è l’Hotel Cristallo, un bell’hotel tre stelle (reali, visto che a Rimini ne regalano sempre una…) evidentemente ristrutturato di recente. La hall e la sala da pranzo al piano terra, molto luminose, lasciano spazio nelle loro pareti alle diverse opere di Congdon che si intravvedono anche dall’esterno.

Da cosa nasce questa collezione? L’hotel Cristallo fu l’albergo in cui William Congdon soggiornò nel 1980 per la prima edizione del Meeting di Rimini. Il padre di Edoardo volle lasciare qualcosa ai figli e decise di acquistare un quadro per ognuno dei tre figli. Da quel momento Edoardo ha scoperto una passione per l’arte di Congdon che ha sempre portato avanti a tal punto che oggi ne è uno dei maggiori collezionisti al mondo. Edoardo aveva iniziato l’università ma poi ha deciso di dedicarsi all’attività di albergatore che era quello che voleva fare, ereditando l’attività di famiglia ma formandosi fuori casa. Ma la passione per l’arte gli è sempre rimasta. Ora a 31 anni, Edoardo conosce tutta la vita di Congdon, i suoi diari e le opere che raffigurano diversi momenti della sua vita e riesce a scovare qualche dipinto sparso qua e là per il mondo in modo da acquistarlo per la sua collezione. I dipinti esposti – circa una ventina – rappresentano essi stessi diverse fasi della vita e dell’opera dell’artista americano (dai primi che ricordano un po’ Pollock, alle città italiane, i campi di grano e i crocefissi).

Io avuto la possibilità di osservare una per una tutte le opere di Congdon grazie alla guida di Edoardo che le ha studiate fino in fondo nei dettagli e il suo incontro ha risvegliato in me la passione per l’arte (e le collezioni).
Ammetto che non avrei mai pensato di incontrare un giovane albergatore così appassionato e forse con più conoscenze di arte moderna di tanti laureati.

 

 

Il quadro che mi ha colpito di più: raffigura Rimini come la vedeva Congdon dalla sua finestra nell’albergo. Mare, spiaggia e palazzi dai quali si intravvede passare il treno.

 

All’ingresso su un tavolino alcuni testi di approfondimento
Se quindi volte soggiornare a Rimini in un albergo ricco d’arte vi consiglio l’Hotel Cristallo che si trova in Viale Regina Elena n°133 a 15 minuti a piedi da Piazza Tripoli (Marvelli)
Sul sito internet www.hotelcristallorimini.com potete trovare tutte le informazioni, i costi (prezzi convenienti anche in alta stagione) e una sorta di blog: la sezione “magazine” è dedicata ad alcuni approfondimenti su Congdon e le opere esposte e alcune ricette dell’albergo.
L’hotel è presente attivamente anche sui social network ed è ben quotato su Tripadvisor. Ottima scelta il biglietto distribuito ai clienti ai clienti per suggerire di esprimere la propria opinione sul sito di recensioni di hotel, ristoranti e locali.
L’hotel è aperto in modalità continua da giugno a settembre e negli altri mesi apre occasionalmente per fiere e convegni.

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l’attività di blogger con “Un sardo a Parigi” e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell’Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola.

2 Comments

Leave a Comment