Nella mia ultima visita a Milano avevo la curiosità di andare a vedere la mostra “Tiziano e la Nascita del Paesaggio Moderno” ospitata presso il Palazzo Reale in Piazza Duomo.
Ero già stato a Palazzo Reale lo scorso ottobre per visitare la mostra su Artemisia Gentileschi (le cui opere sono attualmente in esposizione presso il Museo Maillol di Parigi).

La mostra fa un breve excursus sulla storia della raffigurazione paesaggistica nella pittura veneta del XV secolo raccogliendo circa cinquanta opere di alcuni maestri quali Tintoretto, Cima da Conegliano, Bassano, Lotto, Veronese e Giorgione.
Ammirando tali opere raffiguranti madonne in trono, santi, figure mitologiche e scene di vita agreste è possibile differenziare i diversi modi di raffigurare il paesaggio, dapprima come semplice sfondo, successivamente come un paesaggio più strutturato, cui Tiziano diede un importante contributo. Il paesaggio divenne così parte integrante del racconto raffigurato.
A mio parere è una mostra un po’ troppo specifica e di conseguenza comprensibile fino in fondo solo agli addetti ai lavori che meglio riescono a comprendere la tematica del paesaggio. Inoltre, sebbene la mostra sia incentrata su Tiziano, le sue opere erano veramente poche.
La mostra è visitabile fino al 20 maggio al costo di 9€ il biglietto intero e 7€ quello ridotto.
Tiziano e la Nascita del Paesaggio Moderno
Milano, Palazzo Reale
www.mostratiziano.itSe vuoi sapere cosa facevo un anno fa a Parigi clicca qui.

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l'attività di blogger con "Un sardo a Parigi" e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell'Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola.

Leave a Comment