La Chiesa di Sant’Antonio Abate si trova a Bosa non distante dal bellissimo ponte in trachite motivo per il quale è anche nota come Sant’Antonio de Pont.
La Chiesa era inoltre denominata “extra moenia” proprio perché era al di fuori delle mura cittadine. Oggi, al contrario, è completamente inglobata nel contesto abitativo.

Le origini della Chiesa vengono fatte risalire al XII secolo ma l’edificio, che fino ad oggi è rimasto intatto, risale al XVI secolo.
Purtroppo la Chiesa viene aperta solo durante i giorni vicini alla festività del santo, il 17 gennaio, giorno in cui in Sardegna viene inaugurato il Carnevale.
L’edificio, realizzato in trachite rosa come molti edifici di Bosa, si sviluppa su una navata coperta con volte a crociera poggianti sui pilastri addossati ai muri perimetrali.

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l'attività di blogger con "Un sardo a Parigi" e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell'Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola.

Leave a Comment