Dopo aver elencato alcuni luoghi da visitare in Sardegna ecco i primi consigli su cosa mangiare nell’isola.
In Sardegna non si mangia solo sardo ma normalmente si cucinano piatti italiani. I piatti tipici sono mangiati meno spesso di quanto si pensi, magari vengono riservati alla domenica o ai giorni di festa.

 

Sebbene certi piatti possano cambiare ricetta o tipo di lavorazione da una parte all’altra dell’isola o addirittura essere preparati solo in una determinata zona dell’isola è possibile elencare alcuni piatti tipici.


Ravioli di ricotta salati…ma dolci

Esistono diverse varianti di ravioli ma i più noti sono quelli che si fanno con la ricotta ma hanno una particolarità. Molto spesso sono “dolci” proprio perché vine aggiunto dello zucchero. Il contrasto di sapori che si crea con il pomodoro e il formaggio grattugiato sopra è tutto da provare.

Porcetto

Ovvero il maialetto (maiale da latte) fatto arrosto. Viene cotto a fiamma molto bassa o meglio ancora per alcune ore al lento calore della brace.

Pane carasau

Esistono diverse tipologie di pane in Sardegna, ma il più noto è senza dubbio il pane carasau o “carta musica” come orrendamente la chiamano alcuni. Una sfoglia croccante e sottile che stuzzica il palato. Ottima con l’aggiunta di un filo d’olio e sale ed ideale anche per alcune ricette originali.

Formaggi e salumi

Il famoso pecorino sardo, quello ben stagionato, salato, saporito ed esportato in tutto il mondo. ne esistono di diversi tipi per cui vi consiglio di assaggiarne diversi.
In molti amano il famoso formaggio coi vermi, ma ammetto di non averlo mai mangiato (non so se avrò mai il coraggio).
Anche i salumi non mancano. Non perdete la salsiccia sarda.

Saeadas

 

Amate forse più dai turisti che dai sardi stessi le seadas sono uno dei dolci più originali e buoni della Sardegna. Si tratta di un raviolo piuttosto grande ripieno di formaggio semistagionato tipo caciotta fritto in olio bollente e poi ricoperto di miele. Capite bene che non è indicato per nessuna dieta…
…e tanto altro ancora!

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l'attività di blogger con "Un sardo a Parigi" e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell'Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola.

Leave a Comment