La Sardegna è grande e ricca di tanti luoghi e monumenti da visitare. Ma inizio con elencare 5 luoghi che secondo me non si possono perdere, c’è sempre tempo per allungare la lista (accettasi suggerimenti).
1) Capo d’Orso
 
Sulla costa nord vicino a Palau potete trovare una bellissima roccia che il vento e l’aerosol marino hanno plasmato a forma d’orso. La roccia è cava quindi è come una grande grotta. E’ posizionata in cima ad un piccolo promontorio roccioso dal quale è possibile ammirare Palau e il Golfo di La Maddalena. Raggiungibile a piedi con una piccola camminata di 10 minuti dal parcheggio sottostante. Difficile non trovarvi vento.
2) La Maddalena e Caprera
 
Visto che siete in zona consiglio di prendere un traghetto che in pochi minuti vi porta all’isola di La Maddalena. E’ molto bello fare il giro di tutta l’isola alla scoperta di spiagge e calette una più bella dell’altra inserite in mezzo alla profumata macchia mediterranea. Dall’isola della Maddalena è possibile spostarsi in macchina verso l’isola di Caprera dove è possibile visitare la Casa-Museo di Garibaldi che qui visse l’ultimo periodo della sua vita (mica male come scelta).
Inoltre, sempre da Palau ogni giorno partono battelli per il Giro delle Isole nell’arcipelago. Ottima scelta per vedere uno dei mari più belli e trasparenti, specie ora che hanno riaperto la spiaggia rosa (foto) così chiamata in quanto la sabbia è proprio rosa!
3) Barumini
 
Il villaggio di Barumini è la più importante testimonianza storica della civiltà nuragica. Itinerario ideale per gli amanti di storia e archeologia è la meta per chi vuole approfondire la conoscenza della cultura sarda.
4) Il Museo MAN a Nuoro
 
Ammetto di non averlo mai visitato ma il Museo MAN di Nuoro dalla sua recente apertura (1999) ha sempre fatto parlare di sé. Il Museo ospita interessanti opere di artisti sardi di tutto il 900 quali i fratelli Ciusa e Giuseppe Biasi.
Il Museo ospita anche importanti mostre temporanee.
5) I Murales di Orgosolo e altri paesi
 
In diversi paesi della Sardegna è possibile ammirare diversi murales realizzati in tempi recenti sulle pareti esterne della abitazioni. E’interessante vedere come una regione alcune volte un po’ chiusa come la nostra abbia dato invece spazio all’espressione di questa forma artistica offrendo anche le mura delle proprie abitazioni. Diversi sono i paesi in cui potete trovare murales: Orgosolo e San Sperate sono forse i più noti, ma se ne trovano anche a Tortolì, Bari sardo, Urzulei e tanti altri. I soggetti raffigurati sono spesso uomini e donne in tipici costumi sardi ma non mancano immagini più provocatorie con messaggi sociali o politici piuttosto forti (vedi foto) Cercando su internet ho trovato pure questo sito www.muralesinsardegna.net dedicato alla raccolta di immagini di murales realizzati in tutta l’isola.

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l’attività di blogger con “Un sardo a Parigi” e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell’Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola.

2 Comments

Leave a Comment