Poco conosciuta ai più è in realtà la residenza di Fabrizio De André in Sardegna.
Si trova alle pendici dei Monti del Limbara a pochi chilometri dalla cittadina di Tempio Pausania, raggiungibile da una stretta – e non completamente asfaltata – strada di campagna.
Era il 1976 e De André affascinato dalla campagna gallurese oltre che dalle tradizioni e dalle culture sarde, decise di stabilirsi qui.

Le case di campagna della Gallura sono le originali case dei pastori e contadini (“stazzi”) inserite in contesti rurali quali terreni agricoli o sugherete da dove si estraeva il sughero.

De André trovo questo stazzo padronale (cioé di un ex ricco possidente ed infatti a due piani) in stato di abbandono in un angolo nascosto e poco accessibile dei boschi del Limbara. In gallurese “agnata” significa infatti angolo riparato dai venti.
De André ristrutturò lo stazzo trasformandolo a suo modo con uno stile ligure: vite americana, pergolati, e uliveti. Successivamente è stata arricchita di un’ulteriore struttura ricettiva con camere, un bel prato verde nonché piscina e lago artificiale.
Fu proprio qui che tre anni dopo De André e sua moglie Dori Ghezzi furono presi durante il famoso sequestro durato 4 mesi.
Il complesso principale completamente ricoperto di vite americana
Attualmente il complesso di L’Agnata è un piccolo luogo di soggiorno con annesso ristorante. E’ possibile soggiornare per qualche giorno in alcune delle camere disponibili, immersi nel silenzio e nella tranquillità del Monte Limbara.
Il Ristorante è aperto a tutti ma con un menù fisso con piatti tipici sardi; è possibile recarsi anche per un solo giro turistico. Vale la pena infatti visitare questa piccola e insolita perla della Gallura.
Sul sito, ahimé poco aggiornato, www.agnata.it potete trovare un po’ di informazioni
La piscina in mezzo alla vegetazione e le rocce granitiche.

Per raggiungere L’Agnata occorre prendere la SS392 da Tempio Pausania in direzione Oschiri. Prima di arrivare ai monti del Limbara svoltare a destra in direzione San Bachisio. Dopo qualche chilometro si gira a destra dove si trova il cancello della tenuta.

Visualizzazione ingrandita della mappa

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l'attività di blogger con "Un sardo a Parigi" e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell'Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola.

2 Comments

Leave a Comment