Un anno fa ero a Parigi. E’ stato uno dei momenti più belli della mia vita. Mi trovavo molto bene a Parigi. Avevo un lavoro che mi piaceva e la città mi offriva tanto. Tanti musei, mostre e bellezze da gustare. Ero riuscito a superare la burocrazia francese e a vivere in una città che mi soddisfaceva sotto diversi punti di vista. Per Natale finii il (primo) periodo di lavoro e rientrai in Italia.

Quindi ero anche dispiaciuto di andarmene via, volevo restarci almeno un’altro po’ di tempo. Per questo cercavo lavoro in Francia. Per fortuna sono potuto tornare per altri quattro mesi e mezzo godendomi la ville lumière durante la bella stagione.

Ringrazio ancora dell’opportunità che mi é stata data che mi ha arricchito non solo a livello professionale ma anche personale. Andare all’estero ti permette di conoscere tanto di te stesso e del mondo nonché del tuo lavoro e di rivalutare certe cose che prima davi per scontato.
Inoltre l’esperienza a Parigi mi ha permesso di appassionarmi al mondo dei blog al quale ora sono molto appassionato.
Parigi in periodo natalizio é bellissima. E’ bello potersi muovere tra i boulevards illuminati a festa e scoprire ricche vetrine piene di decori natalizi o idee regalo originali, sebbene il Natale a Parigi sia ormai una festa di cui si perde il valore religioso (vedi la storia del presepe laico di quest’anno sugli champs-Elysées). C’è piuttosto freddo anche perché di questo periodo nevica spesso….
Qui di seguito vi lascio il link ad alcuni post natalizi di un anno fa scelti per voi.
– Le luminarie de La Fayette
Inoltre un anno fa avevo iniziato l’ultimo mese di lavoro e andai dal parrucchiere per la prima volta a Parigi.

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l’attività di blogger con “Un sardo a Parigi” e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell’Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola.

Leave a Comment