Oggi é Santa Lucia (“il giorno più corto che ci sia”), la ricorrenza di una delle prime sante e martiri cristiane.
E’ una festa molto vissuta in alcune regioni o città italiane a tal punto che è oggi il giorno in cui in alcune parti d’Italia si scambiano i regali anziché a Natale.

Ogni anno si dice che a Natale c’è molto spreco, ed è vero. Facciamo tanti regali a molti spendendo tanto e comprando spesso cose inutili e superflue. Per non parlare di quanto mangiamo!
Ma io odio il moralismo: c’è chi con questa scusa vuole passare dal Natale (ormai) consumista al Natale perbenista o risparmiatore o ecologico. Credo che in medio stat virtus.
E infatti con questa scusa c’è chi dice che non bisogna fare i regali, pertanto vorrei spendere due parole in merito. Che male c’è a fare e ricevere regali? Secondo me a tutti piace ricevere regali, diciamo la verità! E anche farli è molto bello. A me piace molto pensare cosa regalare, girare negozi per trovare qualcosa di originale che possa piacere alla persona alla quale voglio fare un regalo.
Di certo non mancano molto spesso i regali che ti arrivano per “dovere” o quelli inutili. Io infatti mi concentro sull’utilità, cercando di rispondere al gusto e alle necessità della persona cui faccio il regalo.
Mi baso sulle indicazioni che mi danno o su idee che mi possono venire in mente anche facendo io stesso qualche giro per negozi. E cerco di essere il più possibile originale.
Fare i regali di Natale è bello proprio perché la festa del Natale è la festa del dono, della gratuità (quella sentita non quella d’occasione…) e per questo mi sento di spendere di più per gli altri, non per un’improvvisa voglia di spendere!
Se vuoi sapere cosa facevo un anno fa a Parigi clicca qui e qui.

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l'attività di blogger con "Un sardo a Parigi" e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell'Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola.

Leave a Comment