Ieri pomeriggio, dopo essere arrivato a Firenze sono andato a salutare una mia amica e ho avuto un po’ di tempo per farmi un piccolo giro in centro, giusto per rivedere i miei luoghi fissi nel periodo natalizio ovvero quei negozi in cui ero solito vedere le novità dell’anno e nel quale cercavo di prendere qualche ispirazione se mi veniva in mente qualche idea per fare dei regali. Avendo non moltissimo tempo ho fatto giusto un tour senza comprare niente (eccetto due piccoli accessori per il presepe che ci stanno sempre…)
Ecco qui di seguito alcuni dei luoghi che secondo me non devono mancare in un tour di shopping natalizio a Firenze (io ieri ne ho visitato solo alcuni).

Saranno banali ma un salto alla Coin e a La Rinascente vanno fatti almeno per farsi venire un po’ un’idea e trovare magari già qualcosa, soprattutto per la casa ma anche qualcosa di più simpatico nonché addobbi e decorazioni.
Lungo via Del Corso si trovano diversi negozietti interessanti. Qui segnalo il negozio della Fabriano (bello ma caro) con diversi articoli da ufficio e disegno, Braschi con diversi articoli per la casa, decorazioni, idee nuove e molto divertenti (quest’anno interessanti i coprisellino o i gadget da wc…), nonché l’omonimo Via del Corso (decorazioni di Natale belle  ma anche queste piuttosto care). E visto che siete nei paraggi potete valutare l’idea di comprare uno dei tanti profumatissimi saponi di Lush.
Nella vicina via dello Studio potete trovare oltre ai pennelli e ai colori di Zecchi Belle Arti (il sito non funge più…) anche la Città del sole originariamente un negozio con accessori per gli amanti dell’esplorazione naturalistica, delle gite all’aria aperta e delle stelle, e che oggi si é ampliato – nella stessa via – lasciando un ampio spazio a bellissimi giochi per bambini, veramente degno di nota. Davanti potete trovare la ricchissima bottega di gastronomia e prodotti per la casa Pegna con diversi dolciumi nonché salumi e formaggi di ogni dove, frutta secca e candita.
In Piazza Duomo vi avrei consigliato il negozio di arredi sacri (AR-SA) che in questo periodo offriva diversi presepi, case, fontane, statutine e bellissimi accessori per il presepe, che però il luglio scorso ha chiuso lasciando ora un cartello “Per i presepi rivolgersi a Ceruti Via del Proconsolo n°20r“. Ci sono rimasto un po’ male, speriamo che anche questo negozio mantenga la tradizione e il servizio che veniva offerto ogni anno in Piazza Duomo.
Se avete tempo vale sempre la pena fare un salto ai negozi e alle librerie in Via de’Cerretani e Via Panzani, ma prima passate da Via San Gallo. Qui segnalo la libreria LibriLiberi: una libreria scelta con una bellissima parte dedicata ai più piccoli e il negozio scandinavo con tantissime decorazioni natalizie una più bella dell’altra nonché interessanti oggetti moderni in design nordeuropeo.
Non troppo distante, in Via dei Servi, il negozio di articoli per la casa Dino Bartolini, di cui dalle vetrine si capisce già che lì dentro si troverà qualcosa da regalare. Un anno fa mi sembrava chiuso ma evidentemente ha riaperto. anche lì vicino qualche negozietto carino non manca.
Inoltre, non potete non fare un giro ai Mercatini di Natale Heidelberger Weihnachtsmarkt in Piazza Santa Croce, per vivere un’atmosfera da paese nord e assaporare quei biscotti burrosissimi.
Se invece passate dalla Stazione di Santa Maria Novella non dimenticate di prendere un buon cannolo nella bancarella dei dolci siciliani!
E voi che mete avete durante i vostri tour natalizi?
Se vuoi sapere cosa facevo un anno fa a Parigi clicca qui.

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l'attività di blogger con "Un sardo a Parigi" e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell'Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola.

Leave a Comment