Oggi mi sposto nuovamente. Dopo una permanenza in terra ligure faccio un’altro giro per l’Italia per lavoro, per circa una decina di giorni.
Sosterò nuovamente a Firenze, passerò per Lucca per un convegno e andrò a Milano, e salvo imprevisti non dovrei avere altre tappe in calendario.
Alla fine di questo mese di ottobre spererei di capire un po’ di più del mio lavoro futuro, dove e come muovermi meglio. Devo dire che comunque sono abbastanza sereno.
Sono anche contento di questo periodo più casalingo. Ho passato molti giorni chiuso in casa davanti al computer, ma non mi é dispiaciuto, é stata anche una scelta. Navigare sul web per ore tra leggere, scrivere, chattare, twittare, linkare, postare di qua e di là, cercare notizie, tradurre riscrivere, sentire quello e quell’altro, organizzare il calendario non mi é dispiaciuto affatto. E’ stata l’occasione, come dicevo ieri, per riscoprire anche una passione per il web e ciò che ci ruota attorno, che non mi dispiacerebbe far rientrare come parte del mio lavoro.

Stando da mio fratello ho avuto l’opportunità di respirare un clima familiare senza dubbio piacevole ed essere circondato dai nipoti é stato bellissimo, anche se ogni tanto devi dare il cambio a giocare a cavalieri con l’uno e tenere a bada o addormentare l’altra (l’ultima arrivata é tremenda!). Mia cognata, ottima cuoca, ormai mi considera il suo filippino ma d’altronde mi piace dare il mio contributo in casa.
Come sempre vi permetterò di seguirmi nei miei spostamenti.Se vuoi sapere cosa facevo un anno fa a Parigi clicca qui.

About the author

Daniele

Nato in Sardegna, ho vissuto a Firenze, Parigi, dove ho iniziato l’attività di blogger con “Un sardo a Parigi” e poi a Roma.
Dopo anni qua e là alla scoperta dell’Italia e di qualche località fuori dal bel paese, ho deciso di tornare in Sardegna per valorizzare e far conoscere la mia bellissima isola.

Leave a Comment